La Storia

Il Ristorante Pizzeria Atratino è ubicato nell’omonima via Atratina, che deve il suo nome a Lucio Sempronio Atratino, comandante della flotta di Antonio e console romano, vissuto tra il 73 e il 20 a.C., il cui Mausoleo, a poca distanza, testimonia di un passato in cui Gaeta era un rinomato centro di villeggiatura romano e un porto naturale celebre in tutto il Mediterraneo.

 

Il locale presenta all’interno tre sale su più livelli: le pareti in pietra, il cotto sul pavimento e il bel forno a legna (a vista, ma opportunamente separato dalle sale adibite alla ristorazione) conferiscono all’ambiente un aspetto sobriamente rustico e molto accogliente. La cucina, rigorosamente tipica, presenta un’attenta scelta di piatti a base di pesce locale (assolutamente fresco di giornata) che offrono un adeguato tributo alla consolidata tradizione marinaresca della città.

Non manca, comunque, in sintonia con la duplice anima di una terra contesa tra mare e montagna, un’ampia offerta di prodotti legati al mondo contadino e pastorale. Tutti i piatti, pur nel rispetto della tradizione, non sono privi di quel tocco unico e personalissimo che fanno della cucina un’arte più che una professione, un fatto di passione più che di perizia tecnica .In linea con le scelte gastronomiche, la cantina offre un’accurata selezione di ottime etichette laziali e campane .

Estrema importanza è riservata alla pizza, la cui preparazione tradisce le origini partenopee dei proprietari: davvero notevole la scelta sulla carta, e soprattutto, indice di sensibilità non comune, la possibilità di pizze per celiaci.

La gestione, strettamente familiare, ha come obiettivi primari la serietà e la gentilezza che fanno del cliente prima di tutto un ospite.